Menù
Vai ai contenuti

Sede -Convento S. Antonio

Dove siamo

Il convento fu fondato da Guido Filangieri e dal figlio Pietro nei primi decenni dell’Ordine, non prima del 1286, mentre la chiesa di stile gotico tra il XVI-XVII secolo fu trasformata in stile barocco.
La struttura per diversi secoli fu adibita a casa di noviziato ed ebbe tra i novizi (1666-67) e Maestri più illustri (1703-1707) il Beato Bonaventura da Potenza. Religiosi illustri di Nocera furono i due Ministri provinciali fra Sabiano da Nocera (1536) e fra Antonio Fiorulli (1615), fra Ambrogio Mauri (1640), letterato e oratore e soprattutto fra Bonaventura Buffaldi, morto martire a Smirne nel 1726.
Fu sede di due capitoli provinciali, 1584 e 1685, e nel 1808 il convento fu chiuso a seguito della soppressione napoleonica e trasformato in caserma e adibito così fino al 1943. I religiosi vi ritornarono, dopo lunghe pratiche, il 27 maggio 1951, iniziandovi i necessari lavori di restauro.
Da molti anni nei locali del piano terra sono ospitati il Museo archeologico dell’Agro-Nocerino-Sarnese e la Biblioteca della Provincia di Salerno con circa 11 mila volumi.




Sei il Visitatore n. 138280 Il tuo Indirizzo.IP: 44.192.112.123 On-line 9 Visitatore.
Torna ai contenuti